Spedizione Gratuita di qualsiasi importo in tutta Italia
Hai bisogno di aiuto? Chatta con noi!
CARRELLO
Prodotti nel carrello: 0     |   Vedi carrello »
CUCINA
BAGNO
ARREDO
LETTO

giovedì 12 Febbraio 2015 12:50

Meno sprechi di acqua in casa



non sprecare acqua

 

Come la corrente ed il gas, anche l'acqua non va sprecata. Secondo alcune ricerche effettuate il consumo medio di acqua degli italiani negli anni 2000 è leggermente diminuito rispetto al passato, passando da 200 litri per abitante al dì, ai 172 stimati del 2012. Ma si tratta ancora di tanti tanti litri per abitante. Ma come fa un abitante a consumare così tanta acqua al giorno? Basta un semplice bagno nella vasca a consumare ben 150 litri. Anche un semplice rubinetto che gocciola o uno scarico rotto che perde acqua puà consumare fino a 100 l al giorno senza neanche accorgerci di niente. Ridurre gli sprechi di acqua si può e si deve!

 

Ecco come fare per ridurre gli sprechi di acqua.

 

  • Più aria e meno "oro blu", cioè acqua. Come? Esistono dei dispositivi che permettono di diminuire i consumi idrici, come i rubinetti con aeratore. Quest'ultimi miscelano aria e acqua riducendo così il flusso ed evitando inutili e spiacevoli schizzi. Si possono acquistare dal ferramenta o in un negozio di bricolage e costano poco più di 2 euro.

 

  • Scegliere di effettuare abitualmente la doccia invece che il bagno è un altro modo per risparmiare.

 

  • Ci sono poi anche i cosidetti "riduttori di flusso", i quali possono essere inseriti tra la rubinetteria ed il tubo della doccia, in modo da ottenere un risparmio idrico senza rinunciare alla piacevolezza della doccia.

 

  • Un altra soluzione valida è  il " sistema ad interruzione rapida del flusso", praticamente grazie all'interruttore che viene posto sul soffione della doccia si blocca momentaneamente l'erogazione dell'acqua senza però perdere la regolazione della temperatura giusta desiderata.

 

  • Lo Sciacquone ha un peso rilevante nel bilancio idrico di una casa: si pensi che rappresenta ben il 20% del cosumo stimato giornaliero. Gli sciacquoni moderni sono tutti quanti con il doppio pulsante, sarebbe buona norma utilizzare il pulsante giusto per diversificare la portata in base all'utilizzo che si dovrebbe fare. Se si hanno ancora gli sciacquoni vecchio stampo si potrebbero installare dei pulsanti di interruzione.  

 

  • E' il comportamento che fa la differenza in molti casi. Tutto il tempo in cui si lascia scorrere l'acqua inutilmente incide sui propri consumi idrici, così come l'abitudine di aprire i rubinetti alla massima portata senza che ce ne sia effettivamente bisogno. Gli elettrodomestici, come lavatrice e lavastoviglie, vanno azionati solo ed esclusivamente a pieno carico. Quando ci si lava i denti, oppure quando ci si fa la barba o ci si insapona il corpo o le mani ricordiamoci sempre di chiudere il rubinetto. Se si ha un orto, un balcone o un terrazzo con delle piante sarebbe utile installare un impianto a gocce invece di utilizzare la canna. Inoltre l'acqua piovana potrebbe essere raccolta per inaffiare piante e fiori. Ricordiamoci anche che le piante vanno innaffiate nelle ore meno calde per evitare che quest'ultima evapori e anche per preservare la loro salute. 

 

Questi sono alcuni consigli, ma ognuno ha la sua ragione e sensibilità per scegliere il comportamente da adottare in tutte le situazioni, ma è fondamentale essere consapevoli che l'acqua è un bene molto prezioso, ha un costo che può essere anche notevole in bolletta e va utilizzata con intelligenza.

 

 

 

 


Richiedi informazioni

Acconsento al trattamento dei dati personali.

Ebay Store

Non hai ancora avuto modo di conoscerci?
Leggi che cosa ne pensa chi ha già acquistato da noi!

© 2018, Morbiflex di Cascella Giuseppe & C. sas - P.Iva: 04339540728
Privacy - Informativa Cookie