Spedizione Gratuita di qualsiasi importo in tutta Italia
Hai bisogno di aiuto? Chatta con noi!
CARRELLO
Prodotti nel carrello: 0     |   Vedi carrello »
CUCINA
BAGNO
ARREDO
LETTO

martedì 03 Febbraio 2015 11:18

Come lavare il piano cottura in cristallo o in vetro



pulire piani cottura in cristallo

 

“Io posseggo un piano cottura in cristallo,  e quella di lavare il piano cottura è un operazione che compio ogni giorno, se cucino in casa. Inizialmente utilizzavo detergenti e prodotti specifici per i piani cottura, ma con l’esperienza ho capito che si può semplicemente utilizzare un detersivo per i piatti per rimuovere i resti depositati sulla cucina, come ad esempio sugo e olio, e passare un panno in microfibra, per rimuovere aloni e eccessi di acqua”.

 

Questa è la testimonianza che ci è giunta da parte di una nostra affezionata cliente e che vogliamo condividere con tutti voi. Lavare il piano cottura può essere un’operazione effettivamente un pò noiosa, in quanto anche utilizzando prodotti specifici gli aloni possono sempre rimanere e il piano non risulta perfettamente pulito. Ecco perché oggi vogliamo consigliarvi i vari metodi per pulire con semplicità i diversi tipi di piano cottura.

 

Per pulire le parti esterne è sufficiente, come ci suggerisce giustamente la nostra cliente, passare un panno inumidito con acqua e un pò di detersivo per piatti o anche con uno “spruzzo” di detergente universale. I residui che si possono depositare sul piano cottura se trattati quando ancora sono caldi, possono essere rimossi con più semplicità.

 

Vediamo adesso quali sono i trattamenti specifici consigliati per i diversi tipi di piani cottura:

 

Piano cottura a gas

Le parti removibili dovrebbero essere pulite con frequenza, immergendole in acqua calda e detersivo per i piatti e strofinate con una spugna abrasiva per rimuovere lo sporco più ostinato. In alternativa queste parti removibili possono anche essere lavate in lavastoviglie insieme alle normali stoviglie. Se sul piano cottura vi sono macchie particolarmente ostinate, applicare un detergente mediamente abrasivo direttamente sulle parti da trattare. Ricordarsi di pulire gli eventuali schizzi non appena si producono o subito dopo: il residuo bruciato è più difficile da rimuovere.

 

Piano cottura elettrico

Pulire il piano elettrico subito dopo averlo utilizzato. Per le piastre elettriche potrebbe essere utile l’uso di un detersivo cremoso o un panno leggermente abrasivo; dopo la normale pulizia, applicare con un po' di carta da cucina qualche goccia di olio vegetale per prevenire la formazione di ruggine.

 

Piano cottura in vetro-ceramica

Bisogna fare attenzione a non graffiare la superficie, quindi non utilizzare creme abrasive o panni abrasivi. Poi per la normale pulizia utilizzare prodotti consigliati dalla casa prodruttice per non recare danni.

 

Si tratta di semplici consigli che se seguiti possono aiutare nelle normali pulizie domestiche. E tu hai qualche consiglio da dare a noi, magari dettato dalla tua esperienza?


Richiedi informazioni

Acconsento al trattamento dei dati personali.

Ebay Store

Non hai ancora avuto modo di conoscerci?
Leggi che cosa ne pensa chi ha già acquistato da noi!

© 2018, Morbiflex di Cascella Giuseppe & C. sas - P.Iva: 04339540728
Privacy - Informativa Cookie